9.00 - 19.00
+ 39 320 218 05 22
info@oppogeostudio.it
Vicolo San Clemente, 1
43043 Borgo val di Taro

Servizi erogati

Passione ed impegno

SERVIZI PROPOSTI

Lo STUDIO di GEOLOGIA del Dott. Gabriele Oppo propone la propria professionalità sia a servizio di Pubbliche Amministrazioni (Comuni, Provincie e Regioni) che a servizio di soggetti privati (a partire dal singolo cittadino, Società di costruzioni e di progettazione, Aziende produttive, Imprese), Liberi Professionisti e Studi associati (Ingegneri, Architetti, Geometri, Geologi, Chimici, Biologi, Agronomi e Forestali).

I servizi offerti spaziano nel campo della Geologia, Geotecnica, Geofisica (Sismica), Stabilità di versante, Pianificazione Territoriale, Idrogeologia, Geologia ambientale, Attività estrattiva, ponendo attenzione e riguardo nel delicato rapporto che esiste fra l’uomo e l’ambiente che lo circonda, con un utilizzo cosciente e armonioso delle risorse mirato alla salvaguardia e valorizzazione del territorio.

Lo Studio inoltre, si affianca e collabora attivamente con professionisti e imprese aventi esperienza pluriennale nell’ esecuzione di indagini in sito (prove penetrometriche statiche e dinamiche, carotaggi e prospezioni geognostiche di varia natura), analisi di laboratorio su terreni e acque, settore della progettazione in campo ingegneristico e ambientale.

Troverete disponibilità, serietà e scrupolosità volte ad affrontare e risolvere i vostri problemi.

Troverete disponibilità e serietà nell’affrontare in modo attento e scrupoloso i vostri problemi.

GEOLOGIA

geologia

RILIEVO TOPOGRAFICO, GEOLOGICO, GEOMORFOLOGICO E STRUTTURALE

Attività di rilievo volta al riscontro diretto in campagna della locale situazione geologico-strutturale e stratigrafica, predisponente il verificarsi o meno di fenomeni geologici di varia natura: cedimenti, frane, dissesto idrogeologico, localizzazione di sorgenti, individuazione di zone di faglia, pericolosità idraulica dei versanti, ecc…

Una migliore definizione dell’assetto geologico dell’area può essere raggiunta grazie ad una attenta pianificazione e una conseguente realizzazione in loco di prove geotecniche e geofisiche, stabilite sulla base dello scopo desiderato.

GEOTECNICA

STUDI CONNESSI ALL’ATTIVITA’ EDILIZIA.

Studi geologici relativi a Lottizzazioni di aree edificabili, nuove costruzioni, ampliamenti, ristrutturazioni, demolizioni con ricostruzioni secondo le nuove NTC2008.

Studi geologici relativi alla realizzazione di nuove infrastrutture e finalizzati alla riparazione e preservazione di infrastrutture esistenti secondo le nuove NTC2008 (strade, reti tecnologiche interrate e non, sottoservizi di varia natura quali fognature e reti per lo smaltimento dei reflui in contesti rurali, reti di approvvigionamento acqua, luce e gas).

Analisi geotecnica finalizzata alla risoluzione di problemi legati al cedimento delle fondazioni degli edifici, proponendo la soluzione più idonea, sia in termini di spesa che in termini di beneficio ottenuto.

Studi per autorizzazioni in aree sottoposte a Vincolo Idrogeologico.

INDAGINI GEOTECNICHE A SERVIZO DELL’INGEGNERIA

con collaborazioni di fiducia:

Prove penetrometriche statiche e dinamiche

Carotaggi

Prove di laboratorio

INDAGINI GEOFISICHE

INDAGINI SISMICHE A SERVIZIO DELL’INGEGNERIA – ATTIVITA’ EDILIZIA

Strumentazione hardware e software di proprietà che consente al professionista di muoversi in completa autonomia in ogni singola fase, a partire dalla acquisizione in campagna fino all’ analisi e all’interpretazione del dato.

Il vantaggio sta nell’utilizzo di attrezzatura leggera e facilmente trasportabile che consente di non deturpare l’area di indagine.

Grazie a questa tipologia di indagini indirette non invasive, è possibile caratterizzare un sito dal punto di vista sismico, secondo quanto stabilito nel D.M. 14 Gennaio 2008 – NTC2008 – ” Norme tecniche per le costruzioni”.

Sarà così possibile definire:

la classe di sottosuolo sismico di riferimento secondo NTC 2008;
il profilo di velocità delle onde sismiche di taglio nei primi 30 m sotto il piano di posa della fondazione (VS30).

Questo consente all’ingegnere che valuta le interazioni fra struttura e terreno, di porre in essere tutti gli accorgimenti necessari per un corretto dimensionamento strutturale dell’opera, abbattendo i costi che deriverebbero da un utilizzo troppo cautelativo dei parametri considerati.

Così facendo si riducono i costi per i materiali da costruzione (ferro…), avendo comunque la certezza che l’opera è sicura e costruita nel pieno rispetto della normativa vigente.

INDAGINI SISMICHE ATTIVE:

MASW
HOLISURFACE

Dalle acquisizioni MASW e HOLISURFACE si riesce a determinare:

un profilo relativo alla velocità di propagazione delle onde S in caso monodimensionale (1D) a circa metà dello stendimento;
lo spessore degli strati;
il “Parametro Vs30” per ogni profilo.
una stima del “Modulo di rigidezza al taglio dinamico” G0 in funzione della profondità.

Con più stendimenti di questo tipo si è anche in grado di realizzare sezioni sismiche 2D di sottosuolo, dalla quale si ricavano informazioni sul comportamento sismico dei terreni che spesso si traducono in differenze litologico-stratigrafiche.

SISMICA A RIFRAZIONE
TOMOGRAFIA SISMICA

INDAGINI SISMICHE PASSIVE:

HVSR

Dalle acquisizioni HVSR si riesce a determinare:

la frequenza di risonanza dei terreni (Nakamura Y., 1989);
Una stima più approssimativa della velocità media delle onde sismiche di taglio Vs (Castellaro S. e Mulargia F., 2009).

ANALISI VIBRAZIONALI SU EDIFICI (DIN 4159 e UNI 9614)

VALUTAZIONE DELLA FREQUENZA DI RISONANZA DI UN EDIFICIO

INDAGINI GEOFISICHE

DEFINIZIONE DELLA RISPOSTA SISMICA IN SITO PER PROGETTAZIONE ANTISISMICA

Strumentazione hardware e software di proprietà che consente al professionista di muoversi in completa autonomia in ogni singola fase, a partire dalla acquisizione in campagna fino all’ analisi e all’interpretazione del dato.

Il vantaggio sta nell’utilizzo di attrezzatura leggera e facilmente trasportabile che consente di non deturpare l’area di indagine.

Grazie a questa tipologia di indagini indirette non invasive, è possibile caratterizzare un sito dal punto di vista sismico, secondo quanto stabilito nel D.M. 14 Gennaio 2008 – NTC2008 – ” Norme tecniche per le costruzioni”.

Sarà così possibile definire:

la classe di sottosuolo sismico di riferimento secondo NTC 2008;
il profilo di velocità delle onde sismiche di taglio nei primi 30 m sotto il piano di posa della fondazione (VS30).

Questo consente all’ingegnere che valuta le interazioni fra struttura e terreno, di porre in essere tutti gli accorgimenti necessari per un corretto dimensionamento strutturale dell’opera, abbattendo i costi che deriverebbero da un utilizzo troppo cautelativo dei parametri considerati.

Così facendo si riducono i costi per i materiali da costruzione (ferro…), avendo comunque la certezza che l’opera è sicura e costruita nel pieno rispetto della normativa vigente.

INDAGINI SISMICHE ATTIVE:

MASW
HOLISURFACE

Dalle acquisizioni MASW e HOLISURFACE si riesce a determinare:

un profilo relativo alla velocità di propagazione delle onde S in caso monodimensionale (1D) a circa metà dello stendimento;
lo spessore degli strati;
il “Parametro Vs30” per ogni profilo.
una stima del “Modulo di rigidezza al taglio dinamico” G0 in funzione della profondità.

Con più stendimenti di questo tipo si è anche in grado di realizzare sezioni sismiche 2D di sottosuolo, dalla quale si ricavano informazioni sul comportamento sismico dei terreni che spesso si traducono in differenze litologico-stratigrafiche.

SISMICA A RIFRAZIONE
TOMOGRAFIA SISMICA

INDAGINI SISMICHE PASSIVE:

HVSR

Dalle acquisizioni HVSR si riesce a determinare:

la frequenza di risonanza dei terreni (Nakamura Y., 1989);
Una stima più approssimativa della velocità media delle onde sismiche di taglio Vs (Castellaro S. e Mulargia F., 2009).

ANALISI VIBRAZIONALI SU EDIFICI (DIN 4159 e UNI 9614)

VALUTAZIONE DELLA FREQUENZA DI RISONANZA DI UN EDIFICIO

STABILITA' DI VERSANTE

Studi sulla prevenzione e mitigazione del dissesto idrogeologico con opere di ingegneria ambientale e di sistemazione idraulico-forestale dei versanti interessati da fenomeni gravitativi di varia natura (scivolamenti planari e rotazionali, crolli, caduta massi, ecc) .

Studi per autorizzazioni in aree sottoposte a Vincolo Idrogeologico.

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

Studi a corredo degli strumenti urbanistici comunali, provinciali e regionali di pianificazione territoriale (PSC, RUE, POC e loro varianti; Microzonazione Sismica di Livello I,II,III ; Analisi delle Condizioni Limite per l’Emergenza – “CLE”; Piani di Protezione Civile).

IDROGEOLOGIA

Captazione idrica superficiale (Khovaling District - Tajikistan)
Captazione idrica superficiale (Khovaling District - Tajikistan)

Progettazione e disbrigo delle pratiche per la richiesta di concessione all’uso delle acque (pozzi ad uso irriguo ed industriale, captazione sorgenti per scopo idropotabile e per uso idroelettrico, analisi acque).

GEOLOGIA AMBIENTALE

Rilevamenti e progettazione inerenti le Bonifiche di siti inquinati, analisi di terreni e acque, riutilizzo e smaltimento delle terre e rocce da scavo secondo normativa vigente.

Studi di Valutazione Impatto Ambientale V.I.A. e Valutazione Ambientale strategica V.A.S. per quanto concerne le tematiche geologiche.

ATTIVITA' ESTRATTIVA

Rilievi topografici, piani di coltivazione di cava ed estrazione di inerti, piani di ripristino e conversione di attività estrattive esistenti.

Dove siamo

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi